Home   »   
  
»   Dermatite seborroica: le cure  
 
Le cure per la dermatite seborroica

Dermatite seborroica: le cure

La dermatite seborroica è una patologia ad andamento cronico-recidivante, per cui non esistono delle terapie che possano risolvere definitivamente il problema. Tuttavia, ci sono diverse cure farmacologiche che aiutano moltissimo ad alleviare i sintomi del disturbo e ad accelerarne la remissione.
La terapia è quasi esclusivamente ad applicazione topica, perché i farmaci ad uso orale sono prescritti solo nei casi più gravi (quelli che non rispondono ai trattamenti tradizionali), in quanto possono avere effetti collaterali anche di una certa portata. Ogni caso va trattato in modo diverso, perché oltre alle caratteristiche e alla gravità del disturbo bisogna tenere presente anche la tipologia di pelle (per la scelta della cura più adatta affidatevi al consiglio di un buon dermatologo).
Ecco quali sono i principi attivi farmacologici più efficaci per trattare la patologia.

Antimicotici
I principi attivi antimicotici contenuti in creme, pomate, doccia-schiuma e shampoo servono per attenuare la crescita del Malassezia, il lievito responsabile dell'infiammazione cutanea.
Ketoconazolo, ciclopiroxolamina e terbinafina sono gli antimicotici più comuni. Il ketoconazolo è decisamente il più utilizzato: esiste in concentrazioni dell'1 e del 2% e in genere non provoca particolari effetti collaterali (solo in pochi casi si sono registrati prurito, bruciore e irritazione).

Corticosteroidi
Idrocortisone e betametasone sono i principali principi attivi cortisonici utilizzati in shampoo e creme per curare l'irritazione cutanea e attenuarne i sintomi tipici (prurito, infiammazione, etc). Il cortisone presenta tuttavia alcune controindicazioni: non va usato per lunghi periodi perché comporta effetti indesiderati di vario tipo (fra cui irsutismo, aumento della glicemia e maggior possibilità di contrarre infezioni).

Solfato di selenio
Principio attivo presente sia nelle schiume ad uso topico che negli shampoo, il solfato di selenio aiuta ad attenuare i sintomi della malattia senza comportare grossi effetti collaterali (solo in alcuni casi i capelli si schiariscono e il cuoio capelluto si irrita lievemente).

Zinco piritione
Questo principio attivo serve non solo ad alleviare i sintomi, ma anche a contrastare la caduta di capelli che alle volte si accompagna all'irritazione (la cosiddetta “alopecia seborroica”).

Acido salicilico
Si tratta di un principio attivo leggero, ideale da utilizzare in caso di dermatiti seborroiche di lieve entità; è utile più che altro per favorire il distacco delle squame dal cuoio capelluto.

Inibitori della calcineurina
Questi principi attivi, (fra i più usati troviamo il tacrolimus e il pimecrolimus) presenti in creme e pomate, sono molto efficaci e agiscono regolando l'attività del sistema immunitario. Tuttavia non vanno utilizzati per troppo tempo e comunque solo se le altre terapie non hanno dato esito perché, avendo un effetto su tutto il corpo, lo espongono alla possibilità di sviluppare linfoma o tumore alla pelle (se usati per periodi prolungati).

Alukina
E' un composto derivato dall'unione di allume di rocca, acido glicirretico e retinil palmitato. Si trova sia negli shampoo che nelle creme da applicare sulla pelle e finora il suo utilizzo ha dato ottimi risultati, anche in considerazione del fatto che non comporta effetti collaterali degni di nota e può quindi essere applicata senza problemi per lunghi periodi di tempo.

Consigli utili
Per potenziare l'effetto delle cure farmacologiche che abbiamo appena preso in esame, è anche possibile associarle ad altre cure interamente naturali (previo consulto medico). La dermatite seborroica può infatti essere trattata anche con una serie di rimedi naturali piuttosto efficaci, da utilizzare in associazione o in alternativa a quelli farmacologici. Inoltre, è bene ricordare che il trattamento di questa patologia non può prescindere dal rispetto di alcune norme igieniche basilari e dall'osservazione di alcuni semplici rimedi/accorgimenti pratici che aiutano molto ad alleviare i sintomi.