Home   »   
  
»   Artrite psoriasica  
 
Artrite psoriasica

Artrite psoriasica

L'artrite psoriasica è una forma di artrite strettamente connessa alla psoriasi, in quanto insorge in soggetti che già presentano quest'infiammazione cutanea. Non tutti sanno infatti che la psoriasi, oltre a manifestarsi sulla pelle, può portare anche ad un'infiammazione delle articolazioni: e l'artrite che scatena è diversa dall'artrite reumatoide o da altre forme artrosiche, in quanto è specifica di questo disturbo cutaneo.

Ovviamente, non tutti coloro che soffrono di psoriasi accusano anche un'artrite da psoriasi: tuttavia, il fenomeno non è nemmeno così infrequente. Interessa infatti circa il 30% delle persone affette da psoriasi, ma è probabile che siano anche di più, perché questa percentuale non include coloro che non presentano sintomi evidenti come il gonfiore e il dolore.

Vediamo come si manifesta, come combattere l'artrite psoriasica e cosa fare se ci si accorge di soffrire di questo disturbo.

I sintomi
Il disturbo si manifesta nella maggior parte dei casi con sintomi come dolore e gonfiore alle articolazioni: le articolazioni più interessate dal problema sono in genere quelle di mani (specie nelle dita), piedi, gomiti, ginocchia e caviglie. Più raramente quelle della colonna vertebrale.
Di solito, le articolazioni vengono colpite in modo asimmetrico: ad esempio la mano destra e il piede sinistro, o viceversa.
Inizialmente, l'articolazione appare rigida e si fa fatica a muoverla, soprattutto appena svegli; con l'aggravarsi della malattia, la difficoltà di movimento si fa sempre più evidente.
A seconda dei casi, i sintomi possono presentarsi in modo lieve con tendenza a svilupparsi lentamente nel tempo oppure possono manifestarsi in maniera più aggressiva e avere una progressione più rapida.

Segni distintivi
Ci sono alcuni sintomi tipici dell'artrite psoriasica che permettono di distinguerla da altre tipologie di artrosi.
Le alterazioni dell'aspetto delle unghie sono uno di questi: in caso di artrite da psoriasi, in fase iniziale compaiono molto di frequente spaccature, avvallamenti o infossamenti nelle unghie.
Altro sintomo distintivo è quello che viene volgarmente chiamato “dito a salsicciotto”, ovvero la dattilite: un dito della mano (oppure del piede) presenta un gonfiore uniforme che lo fa assomigliare appunto ad un salsicciotto. La dattilite è causata dall'infiammazione dei tendini del dito.
Frequente è anche un altro sintomo come l’entesite, cioè l'infiammazione del punto d’inserzione dei tendini e dei legamenti sull'osso. Nella psoriasi articolare spesso è l'inserzione del tendine di Achille ad infiammarsi (si trova dietro la caviglia).

Quando insorge: prima o dopo i sintomi sulla pelle?
Nella gran parte dei casi (circa il 75%), l'artrite da psoriasi fa la sua comparsa dopo l'insorgenza della patologia cutanea. Non c'è un tempo preciso dopo il quale compare l'artrosi: a volte possono passare anche anni.
Solo in pochi casi (15%) i due disturbi insorgono contemporaneamente e ancora meno (10%) il coinvolgimento articolare arriva prima di quello cutaneo.
E non c'è nessuna associazione fra la gravità della psoriasi sulla pelle e la psoriasi articolare: il fatto di soffrire di una forma grave di psoriasi non comporta affatto un rischio maggiore di sviluppare complicazioni artrosiche. Il disturbo articolare, infatti, compare anche nelle forme lievi di psoriasi, non solo in quelle gravi. Addirittura, benché sia un'eventualità molto rara, può succedere anche che la psoriasi si manifesti solo sulle articolazioni e non sulla pelle.

Le cure
L'artrite psoriasica non va sottovalutata perché alla lunga può diventare una malattia invalidante, in quanto l'infiammazione può danneggiare in modo irreversibile le articolazioni riducendone la capacità motoria. Pertanto, è fondamentale tenere sotto controllo i sintomi e rivolgersi tempestivamente allo specialista per impostare la cura corretta e prevenire i danni alle articolazioni.
La cura va personalizzata a seconda della gravità dell'artrosi e del quadro clinico generale del paziente.
Tuttavia in linea di massima si può dire che spesso all'inizio si prescrive una cura “tradizionale” a base di farmaci antinfiammatori (utili per alleviare sintomi come il dolore e il gonfiore e per contenere la rigidità delle articolazioni) e cortisone.
Quando questo tipo di trattamento non dà i risultati sperati, si tentano altre strade terapeutiche: ad esempio, spesso risultano più efficaci i farmaci biologici, in grado di agire non solo sul problema articolare, ma anche su quello cutaneo.

Per tenere sotto controllo l'artrite psoriasica, in alcuni casi può essere utile ricorrere alla fisioterapia. E, in genere, è sempre importante praticare una leggera ma costante attività fisica, in modo da preservare la funzionalità articolare.