Home   »   
  
»   Dermatite occhi  
 
Dermatite occhi

Dermatite occhi

Quando si parla di dermatite agli occhi si intende un'infiammazione della palpebra che in genere comporta sintomi quali rossore, desquamazione e raggrinzimento della cute. Le forme di irritazione che possono colpire questa parte del viso così delicata sono fondamentalmente due: quella atopica e quella da contatto. Vediamo quindi con quali sintomi si manifesta il disturbo, le possibili complicanze in cui si può incorrere e come curarlo: nei casi più semplici è sufficiente applicare una crema per dermatite senza cortisone.

La dermatite agli occhi atopica: le cause e i sintomi
Non è raro che il disturbo si manifesti nelle palpebre e nella zona perioculare. Può colpire addirittura ciglia e sopracciglia. L'eziologia di questa patologia cutanea non è ancora del tutto chiara: molto probabilmente a provocarla è un insieme di più fattori (stress, disfunzioni immunitarie, etc.), ma un ruolo di primo piano è senza dubbio ricoperto da una certa predisposizione ereditaria/genetica a sviluppare irritazioni cutanee.
I sintomi tipici di questa forma di irritazione agli occhi sono i seguenti:
- Formazione di pieghe (le cosiddette pieghe atopiche) nella cute della zona perioculare (in particolare sotto agli occhi)
- Formazione di chiazze in ciglia e sopracciglia
- Scurimento della cute sulle palpebre (occhiaie allergiche)
- Prurito.

La dermatite agli occhi da contatto: le cause e i sintomi
E' provocata dal contatto diretto dell'area oculare con una sostanza irritante. Si tratta soprattutto di sostanze contenute in cosmetici, detergenti e colliri. L'azione irritante viene esacerbata dall'acqua: anche l'acqua si pone quindi come un agente irritante vero e proprio. L'irritazione è dovuta al fatto che tracce di acqua tendono ad accumularsi nella palpebra formando umidità (ciò avviene perché la cute palpebrale e quella perioculare sono prive di ghiandole sebacee).
Nichel (metallo spesso presente in vari cosmetici), cobalto, rame, cromo, conservanti contenuti in colliri o liquidi per lenti a contatto, coloranti presenti nei trucchi, sostanze chimiche e aggressive di detergenti e shampoo sono fra le sostanze che più frequentemente scatenano una infiammazioneda contatto agli occhi.
I sintomi principali sono:
- Arrossamento cutaneo
- Eruzioni cutanee nell'area perioculare
- Raggrinzimento della cute
- Prurito e/o bruciore
- Desquamazione della cute palpebrale
- Edema (gonfiore dovuto all'accumulo di liquidi nella zona palpebrale). A volte l'occhio può anche lacrimare.

Le possibili complicanze
Se l'irritazione è particolarmente intensa, è possibile che si sviluppi un'infiammazione oculare più seria: ad esempio, una congiuntivite o una blefarite. In tal caso, verrà quasi sicuramente prescritta una terapia antibiotica locale (pomate o colliri).

Le cure e le norme igieniche da seguire
Nel caso in cui non si sviluppi un'infezione secondaria, la dermatite agli occhi può essere trattata anche senza il ricorso a cure prettamente farmacologiche. Infatti, le pomate antistaminiche o cortisoniche alle quali in genere si ricorre per alleviare i sintomi sono spesso controindicate per questa zona del viso così delicata. Una crema per dermatite senza cortisone può aiutare in molti casi a risolvere il problema.
Come fare quindi per guarire? Anzitutto, in caso di infiammazione da contatto occorre sospendere immediatamente l'utilizzo del prodotto che ha causato il problema. In un secondo momento è bene seguire una serie di norme igieniche, valide anche in caso di irritazione atopica. Ecco quali:
- Curare la detersione degli occhi: per la pulizia oculare l'ideale è utilizzare una soluzione di permanganato di potassio ed evitare il più possibile il contatto con l'acqua, perché è comunque un agente irritante
- Tenere sempre le palpebre asciutte: eventuali tracce di umidità contribuiscono a peggiorare il quadro sintomatologico
- Non sfregarsi gli occhi e non grattarsi
- Non applicare creme idratanti: è però possibile applicare un pochino di pomata all'ossido di zinco e al magnesio silicato, soprattutto se i sintomi si manifestano in modo intenso
- Fare attenzione quando si lavano i capelli, onde evitare che tracce di shampoo possano finire sugli occhi.
Una volta guariti, è bene prevenire il ritorno dell disturbo utilizzando solo prodotti destinati agli occhi (detergenti, trucchi, etc.) dalla formulazione molto delicata e asciugando accuratamente la palpebre dopo ogni lavaggio.

Inviato da Gaetano il 12/06/2017 alle 04:43

Speriamo che funzioni ci riprovo