Home   »   
  
»   Epitelioma  
 
Epitelioma

Epitelioma

L'epitelioma è una forma tumorale cutanea dovuta ad una crescita anomala dell'epitelio, ovvero la parte di rivestimento esterna della cute. Ne esistono varie tipologie: vediamo come si presentano, il grado di malignità che hanno e come vanno trattate.

La forma più frequente
L'epitelioma cutaneo più frequente è quello basocellulare superficiale: anche se dal punto di vista istologico (cioè di composizione delle cellule) si tratta di un tumore maligno, in realtà dal punto di vista clinico è benigno perché tende ad evolvere (cioè ad estendersi) lentamente e non dà origine a metastasi. E' in grado tuttavia di erodere la pelle intorno alla lesione e per questo motivo non dev'essere sottovalutato.
Ma come si presenta questa patologia? Sotto forma di escrescenze arrotondate, con limiti ben definiti e superficie piana, di colore rosa o rosso. Le dimensioni di queste sporgenze sono piuttosto contenute: da un minimo di alcuni millimetri ad alcuni centimetri di diametro. Spesso quest'epitelioma della pelle tende a sanguinare dopo una lesione e compare soprattutto sul viso, ma può interessare, seppur con minor frequenza, anche tronco, braccia, gambe o altre parti corporee come mani e piedi.
Per una diagnosi tempestiva occorre fare attenzione ad eventuali lesioni cutanee/ulcerazioni che non guariscono e tendono a cronicizzare: in tal caso è bene rivolgersi ad uno specialista.

Altre tipologie
Oltre a quello basocellulare superficiale, esistono altre tipologie di epitelioma cutaneo:
- Basocellulare nodulare: la forma nodulare si caratterizza per la presenza di teleangectasie (ovvero i vasi sanguigni sono visibilmente dilatati) e spesso di un'ulcera al centro della lesione
- Basocellulare pigmentato: in questa forma di epitelioma la presenza di un pigmento rende le lesioni colorate. Possono essere blu, nere o marroni
- Basocellulare sclerodermiforme: le lesioni assomigliano ad una cicatrice, sono dure e di colore biancastro
- Spinocellulare (o squamocellulare): di natura maligna, la forma spinocellulare è più aggressiva. Può metastatizzare e tende a comparire nelle mucose e nelle zone di passaggio fra cute e mucosa.

L'esposizione eccessiva al sole come fattore scatenante
La causa principale che può portare allo sviluppo di un epitelioma cutaneo è l'esposizione continua nel tempo alle radiazioni ultraviolette, che siano quelle solari o artificiali (da lampada abbronzante o da terapia con luce UV).
Per questo motivo sono più a rischio le persone che, per motivi vari (di lavoro o di altro tipo) passano tanto tempo all'aperto, senza proteggere adeguatamente la pelle. Con il tempo, il danno cumulativo dovuto all'esposizione ai raggi UV può portare all'insorgenza dell'epitelioma.

Trattamento e prognosi: come si cura l'epitelioma
Il trattamento preferenziale è quasi sempre quello chirurgico, perché permette di asportare completamente il tumore. La metodologia chirurgica scelta varia a seconda della posizione, della grandezza e della tipologia di epitelioma.
La terapia farmacologica si rende necessaria solo quando sono presenti più epiteliomi in stadi avanzati, allo scopo di bloccare la crescita delle cellule tumorali.
Se l'epitelioma della pelle è diagnosticato e trattato in tempo, la prognosi, anche nelle forme maligne, è decisamente favorevole. E' molto importante quindi rivolgersi subito ad uno specialista qualora si abbiano delle ulcerazioni che faticano a guarire o anche qualora si noti un neo che diventa più scuro e in rilievo e con tendenza al sanguinamento.

La prevenzione
Quando si parla di epitelioma è fondamentale sottolineare l'importanza della prevenzione.
Infatti, visto che la causa principale di insorgenza è l'esposizione ai raggi UV, ridurre l'esposizione e farlo in modo corretto e controllato è un'efficace strategia preventiva.
Fin dall'infanzia (i danni dei raggi solari si accumulano nel tempo) bisogna abituarsi a seguire gli stessi accorgimenti utili ad evitare una banale scottatura o una dermatite solare (soprattutto se si vive in zone in cui i raggi UV sono più intensi, come ad altitudini elevate o in paesi soleggiati).
- Evitare il più possibile di esporsi al sole durante le ore centrali nella stagione estiva
- Applicare sempre un filtro solare adeguato
- Proteggersi anche con cappelli, vestiti a maniche lunghe, occhiali da sole con protezione ultravioletta
- Evitare l'abbronzatura artificiale.