Home   »   
  
»   Psoriasi e sterilità maschile  
 
Psoriasi e sterilità maschile

Psoriasi e sterilità maschile

Esiste un rapporto fra psoriasi e sterilità maschile? La psoriasi è un'affezione cutanea che interessa più o meno in egual misura uomini e donne e nel momento in cui si sta cercando senza successo di concepire un bambino, è normale interrogarsi sull'eventualità che questa malattia in qualche modo possa ridurre o compromettere la fertilità maschile.
Vediamo se questi dubbi hanno un fondamento o se si tratta solo di suggestioni alimentate da luoghi comuni e informazioni sbagliate.

La psoriasi influisce sulla fertilità?
A questa domanda, è possibile rispondere in modo categorico: no, nel modo più assoluto. La psoriasi è una malattia che non ha rapporto con le capacità riproduttive di un individuo.
Di conseguenza, non causa infertilità maschile (e nemmeno nella donna), né riduce in nessun modo la sua capacità riproduttiva.
Chiarito questo, è importante specificare che tuttavia un rapporto fra psoriasi e sterilità maschile in effetti esiste, ma si tratta di un discorso che non ha a che fare con la malattia in sé, bensì con il trattamento che si segue per superarla.
Spieghiamo meglio il problema.

Le terapie: ci sono controindicazioni?
In generale, sono diverse le terapie farmacologiche che possono avere ripercussioni negative sulla fertilità nell'uomo: ad esempio, determinati farmaci assunti per trattare problemi di ulcera, un utilizzo prolungato di anabolizzanti, alcuni farmaci antifungini, farmaci antipertensivi calcioantagonisti, vari antibiotici, determinate medicine alfa-bloccanti per trattare disturbi urinari dovuti a patologie della prostata, terapie sostitutive con testosterone, farmaci antiblastici impiegati nei trattamenti chemioterapici.
In questa lista, andrebbero poi inseriti anche alcuni farmaci che vengono spesso prescritti per trattare la psoriasi: si tratta soprattutto di terapie sistemiche che agiscono nell'organismo dall'interno. Queste terapie vengono riservate ai casi più gravi di psoriasi, mentre quelli più leggeri sono di solito curati con il ricorso a terapie topiche (ovvero con l'applicazione di creme e pomate direttamente sulla zona da trattare) che in genere non comportano problemi legati alla sterilità.
Fra le terapie sistemiche che possono interferire con la capacità riproduttiva maschile figurano ad esempio quelle a base di farmaci in fase sperimentale: come i farmaci biologici di nuova generazione, i cui effetti non sono ancora stati studiati a sufficienza.
C'è inoltre un altro aspetto cui prestare attenzione: determinati farmaci possono anche danneggiare lo sviluppo del feto, esponendolo al rischio di malformazioni.

Cosa fare
Il rapporto fra psoriasi e sterilità maschile quindi c'è sul fronte del programma terapeutico e non va sottovalutato.
Nel momento in cui si pianifica una gravidanza e si è in cura per psoriasi è bene informare subito il dermatologo, per modificare il trattamento impostandone uno nuovo più adeguato al caso ed evitando se possibile le terapie sistemiche (o individuando farmaci che sicuramente non hanno effetti sulla fertilità e che non possono danneggiare il feto).