Ti trovi qui: Home » Dermatite » Dermatite e rimedi naturali

Dermatite e rimedi naturali

Mal di Pancia? Gonfiore? Forse sei intollerante al glutine. Prenota subito il tuo consulto gratuito con lo specialista! Schär
La dermatite e i rimedi naturali
Curare la dermatite con i rimedi naturali è possibile? Senza dubbio sì. Latte di mandorle, mirtilli, avena e miele sono ad esempio alcuni degli aiuti che la natura ci offre per attenuare i sintomi tipici di varie forme di dermatite (arrossamento, infiammazione, prurito, secchezza e desquamazione, etc.). Senza contare che varie piante vantano ottime proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.
Queste cure possono essere intraprese in sostituzione o in associazione alle terapie farmacologiche tradizionali: l'importante è avere costanza nell'applicazione. Ecco come fare per trattare in modo naturale gli stati infiammatori cutanei.

Fiori di camomilla
La camomilla è il rimedio più classico: le conosciutissime proprietà lenitive dei suoi fiori la rendono una cura perfetta per attenuare i sintomi dell'eczema. Basta preparare un infuso (da preferire i fiori freschi rispetto alle bustine già confezionate) e poi utilizzarlo per tamponare con una garza sterile la pelle infiammata.

Olio di cocco e olio di borragine
Idrata a fondo e ha ottime proprietà antibatteriche: è l'olio di cocco, rimedio ideale soprattutto per quelle forme di dermatite causate da infezioni (comprese quelle fungine).
Anche l'olio di borragine è molto emolliente ed idratante: aiuta quindi a restituire alla pelle il giusto grado di idratazione (e una pelle ben idratata guarisce prima dall'infiammazione).

Latte di mandorle
Il latte di mandorle lenisce l'irritazione, attenuando il senso di prurito e/o di bruciore. Passatelo sulla cute con un batuffolo di cotone. In alternativa può andare bene anche l'olio di mandorle.
Oppure si può anche preparare una sorta di impacco: è sufficiente procurasi delle foglie di mandorle, tritarle bene e unirvi un po' di acqua in modo da ottenere una sorta di "pappetta" dalla consistenza omogenea. Stendetela sulla pelle, lasciatela agire pochi minuti, dopodiché sciacquatela con acqua tiepida.

Aloe vera
L'aloe vera è una pianta molto lenitiva e favorisce anche il ristabilimento del giusto pH cutaneo, spesso alterato quando c'è un'infiammazione in corso. In genere si applica sotto forma di pomate o gel, ma può anche esserne bevuto il succo.

Farina d'avena
La farina d’avena aiuta ad attenuare i rossori tipici della dermatite. Se le zone colpite sono estese, la soluzione migliore è farsi un bel bagno all'avena. In caso contrario, si può optare per una maschera: basta sciogliere un po' di farina in poca acqua, così da ottenere un composto facilmente spalmabile sulla cute. Dopo circa dieci minuti, la maschera va rimossa con acqua tiepida.

Mirtilli
Attenuano i rossori anche i mirtilli, in quanto favoriscono una corretta microcircolazione. Per preparare un buon impacco, frullate dei mirtilli insieme ad un po' d'acqua (la dose consigliata è di circa 60 g per un litro d'acqua), per poi portare il tutto ad ebollizione. Quando il composto si sarà raffreddato potete utilizzarlo per l'impacco.

Miele
Il miele, se usato con costanza, ha effetti positivi sul decorso delle infiammazioni cutanee. Prima di applicarlo sulla pelle rendetelo più fluido sciogliendolo in poca acqua.

Bardana e tarassaco
Sia bardana che tarassaco sono piante molto utilizzate per attenuare i sintomi di varie tipologie di eczema, soprattutto di quelle di origine batterica. Entrambe infatti contengono parecchia inulina, sostanza che inibisce l'azione dei batteri.
In commercio esistono diverse pomate/gel realizzate con gli estratti vegetali di queste piante. Sono disponibili anche le capsule.

Centella asiatica
Le pomate a base di centella asiatica risultano efficaci nel trattamento di varie forme di infiammazione cutanea, in particolare di quella atopica. In alternativa alle pomate è possibile preparare degli infusi con la radice secca della pianta, per poi fare un impacco.

Ginkgo biloba
Perfetta per contrastare la dermatite seborroica è una pianta cinese, il ginkgo biloba: ostacola l'atrofia dei vasi sanguigni, problema che spesso è alla base dell'insorgenza di questa forma di infiammazione cutanea.

Echinacea e viola tricolor
Parlando di dermatite e rimedi naturali impossibile non citare anche l'echinacea, pianta che riesce a rafforzare le difese immunitarie cutanee e ad ostacolare la proliferazione dei batteri.
Vanta proprietà antinfiammatorie anche la viola tricolor: inoltre, grazie all'alto contenuto di mucillagini, idrata e lenisce la pelle.
Inviato da Barbara il 22/11/2017 alle 13:08
Se può esservi utile la mia recente esperienza: 2 dita di latte di cocco o acqua di cocco (non olio di cocco perchè ho i capelli liscie e tendenti al sebo), miscelati ad una decina di goccine di tintura madre di centella asiatica e massaggiati sulla cute giusto 5 minuti prima di farmi lo shampoo antisebo, mi hanno letteralmente messo KO una sorta di infiammazione al cuoio capelluto sovvenuta inspiegabilmente ed all'improvviso, che mi generava anche un po' di prurito con presenza, in alcune aree, di forfora a grosse scaglie e che si stava anche estendendo.