Home   »   
  
»   Nizoral  
 
Nizoral

Nizoral

La dermatite seborroica è un disturbo che comporta rossore e desquamazione intensi: insorge soprattutto sul cuoio capelluto e va curata ricorrendo a shampoo (o creme, nel caso insorga su altre parti del corpo) con determinati principi attivi. Uno di questi prodotti è Nizoral: un antimicotico ad uso topico - presente in commercio sia sotto forma di shampoo che di crema - che in tempi piuttosto brevi riduce sensibilmente rossore, desquamazione e prurito.

Come agisce: composizione del farmaco
Il principio attivo di Nizoral è il ketoconazolo, uno dei composti più usati per contrastare la dermatite seborroica perché è in grado di esplicare una valida azione antimicotica. E la dermatite seborroica è molto probabilmente causata da un fungo. Nello shampoo sono presenti anche altre sostanze che ovviamente servono a detergere il capello.

Quando e come usare Nizoral crema e shampoo
Nizoral shampoo è impiegato soprattutto per trattare la dermatite seborroica al cuoio capelluto, ma può essere usato anche per problemi di forfora, qualora lo specialista lo ritenga opportuno.
Nizoral crema va invece applicata per trattare infezioni micotiche cutanee e quando la dermatite seborroica appare, oltre che sul cuoio capelluto, su altre zone corporee: può succedere infatti che insorga su aree ricche di ghiandole sebacee come ascelle, inguine, schiena e petto, viso (specie ai lati del naso).

Durata del trattamento
Come per molti altri shampoo contro la dermatite seborroica, anche Nizoral shampoo va utilizzato 2 volte alla settimana e il trattamento dura dalle 2 alle 4 settimane (a seconda dell'intensità del disturbo). Non superate la frequenza settimanale indicata, perché un utilizzo eccessivo potrebbe indebolire il capello. Se siete abituati a lavare la testa più spesso, utilizzate uno shampoo “normale” e dalla formulazione meno aggressiva, nei giorni in cui non è previsto l'uso di Nizoral.
Inoltre, è sufficiente usare poco shampoo per lavare i capelli e per agire efficacemente sull'infiammazione. Va lasciato agire per qualche minuto, per poi risciacquare bene. Attenzione a non far andare la schiuma sugli occhi: se ciò dovesse accadere, sciacquateli subito e accuratamente con acqua fredda.
Anche nel caso della crema il trattamento dura dalle 2 alle 4 settimane, a seconda dei casi: e va applicata una o due volte al giorno.
E' importante rispettare la durata della terapia indicata dal medico perché un trattamento prolungato oltre il dovuto può portare allo sviluppo di una resistenza al principio attivo antimicotico: in questo modo l'efficacia del farmaco viene vanificata.

Risultati
In molti casi l'utilizzo di Nizoral ha dato buoni risultati: le squame su cute e cuoio capelluto si riducono sensibilmente e, nel caso dello shampoo, i capelli diventano più forti e visibilmente più sani.
Tuttavia, non tutti ottengono i risultati sperati. Alle volte i sintomi possono addirittura peggiorare. In entrambi i casi è meglio rivolgersi allo specialista, che molto probabilmente consiglierà di sospendere la terapia ed intraprenderne un'altra.

Effetti indesiderati
Avendo una composizione piuttosto aggressiva, questo prodotto può portare ad irritazione del cuoio capelluto o della cute, con sintomi come prurito e arrossamento. L'insorgenza di tali reazioni indesiderate è tanto più probabile quanto più si prolunga la cura.

Quando non usarlo
In questi casi, l'utilizzo del medicinale andrebbe evitato o quantomeno valutato con molta attenzione:
- Allergia al ketoconazolo o ad altre sostanze presenti nel farmaco
- Patologie epatiche
- Utilizzo in passato di farmaci a base di griseofulvina (un antibiotico usato per trattare le infezioni micotiche)
- Utilizzo contemporaneo sul cuoio capelluto di una crema a base di cortisone: in genere non è vietato applicare nello stesso periodo Nizoral e un farmaco cortisonico, ma è necessario ridurre progressivamente la dose di crema steroidea. Informate quindi il medico per avere indicazioni precise sulla posologia.