Home   »   
  
»   Piodermite  
 
Piodermite

Piodermite

La piodermite è un'affezione cutanea causata dall'azione di batteri piogeni (cioè di batteri in grado di causare un'infezione purulenta), soprattutto lo streptococco e lo stafilococco. In realtà sarebbe più corretto parlare al plurale, perché non esiste una sola forma di piodermite batterica, ma diverse.
Approfondiamo l'argomento, analizzando i motivi per cui la pelle può infettarsi e scoprendo come trattare il disturbo.

Come avviene l'infezione
In condizioni normali la nostra pelle è in grado di difendersi dall'attacco dei batteri patogeni.
In alcune situazioni, però, questa fisiologica condizione di protezione e difesa della cute è indebolita e in questo modo l'aggressione dei batteri viene facilitato.
Ecco le condizioni che favoriscono l'attacco di microrganismi patogeni (che in genere entrano nella pelle attraverso piccole lesioni, ferite o punture di insetti):
- Affezioni/traumi cutanei in corso o appena passati: un'infezione insorge con maggiore facilità su una pelle già indebolita da altre patologie/traumi
- Caldo e umidità elevati
- Carenze nutrizionali
- Scarsa igiene personale: non per nulla il disturbo è più frequente nei bambini e negli adolescenti, che non sempre sono in grado di mantenere un adeguato livello di cura e igiene personali.

Sintomi
La piodermite esordisce con un'infezione circoscritta alla zona in cui è penetrato il batterio (spesso si tratta di viso, braccia o gambe): lo stato infettivo si manifesta con la comparsa di piccole vescicole. In un secondo momento queste vescicole si tramutano in pustole, per poi lasciare il posto a crosticine.
Le lesioni sono di solito piuttosto pruriginose e il grattarsi spesso porta a diffondere l'infezione anche in altre parti del corpo (pertanto bisogna evitare il più possibile di grattarsi).

Le tipologie
Fanno parte del gruppo delle piodermiti batteriche diverse affezioni cutanee.
In base al livello di profondità dell'infezione è possibile distinguere due grandi gruppi di piodermite:
- Superficiali: l'infezione non penetra in profondità nella cute. Appartengono a questo gruppo disturbi come la cheilite angolare, l'impetigine e l'ostiofollicolite
- Profonde: in tal caso l'infezione è più profonda. Fanno parte di questo gruppo l'erisipela, le follicoliti e i foruncoli.

La prevenzione
Quando si parla di un disturbo provocato da un'infezione batterica, un'adeguata igiene personale ha sempre una certa efficacia preventiva.
Tenere la pelle pulita e ben idratata, con l'utilizzo di creme idratanti, può preservare le sue difese naturali e può tenere lontano il problema.

Le cure
Il trattamento della patologia inizia dall'utilizzo di disinfettanti, antibiotici topici e impacchi antisettici per disinfettare la pelle infiammata e per eliminare le croste.
Inoltre è necessario assumere antibiotici per via orale, avendo cura di completare il ciclo di terapia (in genere per una decina di giorni): se l'antibiotico viene sospeso prima del tempo c'è il rischio che la piodermite non guarisca del tutto.